Torta di ricotta e melograno

Sperimentiamo

Se c’è un ingrediente che apprezzo molto più nei dolci che nei salati è la ricotta, ho provato mille ricette di torte di ricotta e questa volta trovo che il melograno, con una punta di acidità, si abbini alla perfezione.

Ho iniziato ad apprezzare la torta di ricotta da adolescente, quando andavo a prelevare il tomo grosso come un mattone de “Il cucchiaio d’argento” per cercare la ricetta. Era nella libreria di casa al secondo piano, ben custodito nell’involucro rigido di plastica. Nessuno lo usava, perché a mia mamma non piaceva tanto cucinare.

Il melograno, un toccasana

Da ottobre ho iniziato ad acquistare il melograno per farmi le centrifughe (è un casino, intasa tutti i buchini e i chicchi bloccano la spirale interna), da quando allatto sto cercando di assumere più vitamine possibile perché ormai ha più capelli un ottantenne di me!

Ho iniziato anche a mettere il succo nelle pappe del pupo assieme alla farina di riso e ci sta benissimo. Se lo ingoia sempre molto volentieri e il colore rosato fa invidia a qualsiasi cake designer;

Ricotta e melograno è un’accoppiata eccellente

Torta di ricotta

Base di pasta frolla

150 gr burro a pomata
80 gr zucchero integrale
1 uovo
20 gr farina di mandorle o nocciola
280 gr farina tipo 1
zeste di limone
3 gr sale

– Lavorate il burro a pomata con lo zucchero, le zeste e il sale fino ad ottenere un composto cremoso e leggermente montato

– Aggiungete il tuorlo e l’albume dell’uovo in due tempi

-Terminate con la farina di mandorle e la farina tipo1, lavorando per breve tempo, fino a ottenere un impasto omogeneo e asciutto.

– Impellicolate e riponete in frigo.

Crema di ricotta senza glutine

500 gr ricotta
100 gr zucchero integrale
4 uova
20 gr amido di mais
mezzo limone spremuto
mezzo melograno sgranato nella crema
il restante melograno per guarnire

-Mescolate la ricotta con tre quarti dello zucchero
– Separate i tuorli dagli albumi e aggiungete i primi al composto UNO alla VOLTA

– Aggiungete il limone e trasferite il composto in una ciotola capiente

– Montate gli albumi con lo zucchero restante a neve ben soda

-Unite di due composti con un leccapentole

– Terminate unendo l’amido di mais a pioggia e i chicchi di melograno

-Foderate una tortiera con la frolla, versate la crema e infornate a 165° per 50 minuti.

No Replies to "Torta di ricotta e melograno"